header
Home Email Stampa
la citta
il comune
bullet LA SCHEDA
bullet IL DONO DELLA VITA
bullet COMUNITA' PARROCHIALE
bullet AVIS
bullet PROLOCO
bullet UNIVERSITÀ 3.A ETÀ
bullet GALLERY
bullet COME RAGGIUNGERCI
bullet ELENCO TELEFONICO
il comune
il comune
il comune
bullet AMMINISTRAZIONE
bullet ATTI DI GOVERNO
bullet BANDI
bullet ALBO PRETORIO
bullet AVVISI
bullet STEMMA
bullet SETTORI
bullet MODULISTICA
il comune
aree tematiche
il comune
bullet CULTURA
bullet POLITICHE SOCIALI
bullet SPORT
bullet SERVIZIO CIVILE
bullet PSA
Varie
il comune
il comune
bullet UTILITY
bullet SVAGO
bullet ELEZIONI
bullet VARIE
il comune


 
 
 






  Posta Elettronica Certificata



Ammiistrazione Trasparente



Albo Pretorio online

Pubblicazioni Matrimonio



Bandi di Gara



Servizi al Cittadino



Delibere CC e GC



Calcola la tua IMU ONLINE



DISTRETTO SOCIO SANITARIO 3


Menu Veloce



Home | Contatti | Archivio Pubblicazioni | Indietro Cerca:

Varapodio Comune Autonomo


Varapodio Comune Autonomo

Ab antico VARAPODIO era un "CASALE" della città o Università di Oppido. La voce "UNIVERSITA'" nel periodo Feudale indicava una moltitudine di famiglie dello stesso territorio, tale era Oppido nel cui territorio vi erano alcunu casali: Varapodio, Castellace, Messignadi ect. Il termine "CASALE" indicava un certo numero di case rustiche messe assieme in un determinato sito dell'Università. Nel Casale l'Autorità civile era rappresentata dal Sindaco ch'era un delegato nominato dalla stessa Università: così nel Casale di Varapodio nel 1678 risultava essere sindaco un certo Paolo Morgante. Nel decorso dei tempi Varapodio, acquistando più importanza, reclamava maggiore autonomia dalla città di Oppido. Ufficialmente Varapodio venne considerata Università nel primo ordinamento amministrativo dato dai Francesi al Regno di Napoli. Difatti ebbe la seguente impostazione: Provincia di Calabria Ultra (o Monteleone), Distretto di Reggio Calabria (legge 8.12.1806, n° 132), Circoscrizione del Governo di Oppido (legge 19.2.1807). Di conseguenza, in base alla legge elettorale del 20.5.1808 n° 146, furono indette le prime votazioni amministrative da cui sortirono i "Decurioni" (consiglieri) e il primo sindaco nella persona di Aloisio Dell'Olio; inoltre in base al R.D. 29.10.1808 venne istituito l'Ufficio Anagrafico di Stato civile con inizio dal primo gennaio 1809. Infine con decreto n° 922, del 4 maggio 1811 del Re Gioacchino Napoleone, Varapodio fu dichiarato Comune autonomo del Circondano di Oppido. Qui di seguito riportiamo l'elenco dei Sindaci che si sono succeduti nel corso dei tempi:

1809-1810 Aloisio Dell'Olio;

1811-1812 Matteo Faccioli;

1812-1812 Filippo Longo;

1813-1813 Giuseppe Dell'Olio;

1814-1815 Francesco De Gori;

1815-1816 Giuseppe Ascrizzi;

1816-1819 Patrizio Longo;

1820-1822 Antonio Trimarchi;

1823-1826 Francesco De Gori;

1826-1829 Antonio Trimarchi;

1829-1831 Carmelo Faccioli;

1832-1834 Giuseppe Longo;

1835-1838 Antonio Trimarchi;

1838-1841 Francesco Virdia;

1841-1844 Antonio Trimarchi;

1844-1847 Giuseppe Longo;

1847-1850 Francesco Virdia;

1850-1852 Giuseppe Virdia;

1853-1856 Rosario Virdia;

1856-1859 Giuseppe Longo;

1859-1860 Francesco De Gori;

1860-1861 Scipione Carerj;

1861-1862 Nicola Macrì;

1862-1865 Francesco De Gori;

1865-1867 Ferdinando Lenzi;

1867-1872 Giuseppe Longo;

1873-1877 Francesco Lenzi;

1879-1881 Rocco Carerj;

1881-1882 Giuseppe Longo;

1882-1885 Luigi Dell'Olio;

1885-1907 Carmelo Carerj;

1907-1914 Eduardo Virdia;

1914-1916 Giuseppe Sammarco;

1916-1917 Fortunato Topa Regio Comm. Pref.;

1918-1919 Orazio Castellini Regio Comm. Pref.;

1919-1919 Salvatore Cotronei Regio Comm. Pref.;

1919-1919 Francesco Musumeci Regio Comm. Pref.;

1919-1919 Giuseppe Gorzi Regio Comm. Pref.;

1920-1920 Vincenzo Foti Oliva Regio Comm. Pref.;

1920-1926 Vincenzo Natale;

1926-1935 Vincenzo Natale (PODESTA' per il R.D. del 16.6.1926);

1935-1936 Riccardo Mazzitelli Comm. Pref.;

1936-1936 Vincenzo Virdia Comm. Pref.;

1936-1937 Domenico Preiti comm. Pref.;

1937-1944 Domenico Preiti (PODESTA');

1944-1944 Vincenzo Spinelli Comm. Pref.;

1944-1944 Adolfo Pigneri Sub Comm. Pref.;

1945-1946 Adolfo Pigneri Comm. Pref.;

1946-1952 Adolfo Pigneri;

1952-1957 Benito Carbone;

1957-1958 Amato Pietro Carbone;

1958-1977 Pietro Blasi;

1977-1982 Rocco Rizzo;

1982-1992 Vincenzo Rizzo;

1992-1996 Tommaso Calabrò;

1996-2007 Orlando Fazzolari;

dal 2007 Guglielmo Rositani;

Da questo elenco si evince che il Sindaco che ha governato di più consecutivamnte è stato Carmelo Carerj con 22 anni (1885-1907) seguito da Pietro Blasi con 19 anni, Vincenzo Natale con 15 anni (di cui 9 come Podestà), Orlando Fazzolari con 11 anni e da Vincenzo Rizzo con 10 anni. A tal proposito c'è da precisare che la legge attuale non permette più di due candidature consecutive. Tra i più eletti anche se in legislature frazionate possiamo citare Giuseppe Longo con 15 anni, Antonio Trimarchi con 11 anni e Francesco De Gori con 10 anni. Mentre tra le famiglie che hanno avuto più di un candidato eletto, domina questa particolare classifica sempre la famiglia Carerj (Carmelo, Rocco e Scipione) con 26 anni seguita dalla famiglia Longo (Giuseppe, Patrizio e Filippo)con 19 anni, la famiglia Virdia (Eduardo, Rosario, Giuseppe e Francesco) con 18 anni e la famiglia Rizzo (Vincenzo e Rocco) con 14 anni.

Ultimo aggiornamento del 30 agosto 2008.



 
ilcomune
gost gost gost
bullet NEWS
bullet EVENTI
bullet NUMERI UTILI
bullet VIDEO
bullet LINKS UTILI
bullet Mappa del Sito  
bullet Libro degli Ospiti  
bullet Scrivici un messaggio  
bullet VOTA QUESTO SITO  
bullet Webcam P. S. Stefano  
 
SONDAGGI

bullet Sei d'accordo sull'abolizione delle provincie ?

gost gost gost
gost
guestbook
gost
forum
gost
Meteo
gost
Gemellaggio Cobram
gost
Regione Calabria
Servizio Civile
gost
Provincia Reggio Calabria
gost